Beirut – La crisi del Libano si tinge di sangue e torna a riaccendere nell’inconscio collettivo di tanti libanesi gli incubi mai rimossi degli anni di stragi e violenza della guerra civile. Dopo i sette manifestanti sciiti uccisi giovedì 14 ottobre a Beirut da cecchini appostati sui tetti nel quartiere “cristiano” di Tayouneh, il Partito […]